PRGONLINE Metadati  
| Credits | Home |  
 
   

Metadati - Struttura descrittiva delle banche dati

PRG:
La pubblicazione di tutti i PRG comunali avviene tramite immagini di tipo raster, al fine di mettere a disposizione le cartografie del PRG ufficiali, realmente approvate dalla Provincia Autonoma di Trento.
Risoluzione: 400 dpi;
Compressione: Ecw;
Registrazione: Sistema di riferimento Gauss-Boaga.
          La vasta tipologia di cartografie urbanistiche, che descrivono il territorio provinciale, è purtroppo molto diversa l'una dall'altra.
          Pertanto le  varie pubblicazioni possono risultare molto diverse tra loro ma è l'unico sistema per garantire una consultazione
          ufficiale dei vari P.R.G. comunali.
 
Dati vettoriali per la ricerca particellare:
La ricerca delle particelle avviene tramite un livello di tipo vettoriale formato da un insieme di elementi puntuali aventi come attributo il numero di particella. La qualità della ricerca particellare non può essere definita con precisione.
 
Cartografia Provinciale:
Su gentile autorizzazione della Provincia Autonoma di Trento, "Sistema Informativo Ambiente e Territorio" e "Servizio Urbanistica e Tutela del Paesaggio", vengono pubblicate le seguenti cartografie, al fine di garantire all'utente di PRGonLine la visualizzazione di dati ti tipo geografico anche in assenza del PRG.
Limite di Comprensorio.
descrizione: Rappresenta il limite di Comprensorio.
tipo di entità: Comprensorio.
tipo geometrico: Poligono.
topologia: Poligonale.

Limite di Comune amministrativo. 
descrizione: Individua l'ambito dei Comuni amministrativi in cui è suddiviso il territorio provinciale. In generale, ogni poligono rappresenta il territorio di competenza amministrativa di uno specifico Comune. Esistono, comunque, situazioni in cui un Comune si compone di più ambiti territoriali disgiunti, ovvero possiede "isole amministrative", interamente contenute nel territorio di un altro Comune.
tipo di entità: Comune Amministrativo.
tipo geometrico: Poligono.
topologia: Poligonale.

 

Limiti di Centro abitato (Censimento 1991).

descrizione: Rappresentano i centri e nuclei abitati individuati come tali dall'ISTAT.
tipo di entità: Insediamento abitato.
>> tipo geometrico: Poligono.
>>>> topologia: Poligonale.

 

CARTA TOPOGRAFICA GENERALE 1:10.000 (CTP  2.2/98).

La Cartografia numerica in formato raster (C.T.P./98) è l'immagine digitale georeferenziata della Carta Topografica Generale alla scala 1:10.000 (C.T.G.) della P.A.T. La C.T.G. fornisce una rappresentazione generale della morfologia, delle acque, della vegetazione, delle opere dell'uomo, ecc., riportando tutto ciò che può essere utile come riferimento topografico e rappresentato in relazione alla scala nominale. L'altimetria è resa mediante curve di livello, con equidistanza di 10 m. (con indicazione della quota ogni 50 m.), e punti quotati isolati con densità media per dmq pari a 10 punti, in zone con pendenza maggiore all'1%, a 20 punti, in zone urbanizzate, a 30 punti, in zone con pendenza minore all'1%.

La C.T.G. è stata realizzata su supporto cartaceo mediante fotorestituzione a partire dai fotogrammi di voli effettuati in due diversi periodi: 1980 (Trentino meridionale -ediz. 1984), 1983 (Trentino settentrionale - ediz. 1988). Le tolleranze massime ammesse per la C.T.G. sono le seguenti:

 

planimetrica

±2,0 m.

altimetrica, relativa alle curve di livello in terreno scoperto

±2,0 m.

altimetrica, relativa ai punti isolati

±0,9 m.

Inquadramento geodetico.

La C.T.G. è inquadrata nella rappresentazione conforme di Gauss-Boaga, nel sistema geodetico nazionale (ellissoide internazionale con orientamento a Roma Monte Mario 1940) e si compone di 215 sezioni alla scala 1:10.000 (taglio cartografico ED 50). La georeferenziazione della CTP/98 è riferita, anch'essa, al sistema cartesiano Gauss-Boaga.

Dati pubblicati

In questo sito è stata pubblicata la Carta Topografica Generale in formato raster a bassa risoluzione e la legenda.

 

Autorizzazioni alla diffusione.

La C.T.G. e, quindi, anche la relativa versione raster a bassa risoluzione, è soggetta all'autorizzazione alla diffusione, rilasciata dall'Istituto Geografico Militare. Pertanto, le cartografie che ne facciano uso dovranno riportare gli estremi della relativa autorizzazione, mediante una dicitura del tipo:

NULLA OSTA DELL'I.G.M. ALLA DIFFUSIONE N. nnn DEL gg/mm/aaaa CONTROLLATO AI SENSI DELLA LEGGE N. 68 DEL 2.2.1960.

Di seguito si riportano, per ogni sezione, i riferimenti alle autorizzazioni alla diffusione:

codice delle sezioni alla scala 1:10.000

num. sezioni

nnn

gg/mm/aaaa

anno

volo

60010, 60020, 60030, 60050, 60060, 60070, 60090, 60100, 60110, 60130, 60140, 60150, 81010, 81020, 81030, 81050, 81060, 81070, 81090, 81100, 81110, 81130, 81140, 81150, 102010, 102020, 102030, 102050, 102060, 102070, 102100.

31

92

11/04/1983

1980

60040, 60080, 60120, 60160, 61xxx, 62xxx, 81040, 81080, 82010, 82020, 82040, 82050, 83010.

36

309

25/11//1983

1980

79020, 79030, 79040, 79060, 79070, 79080, 79110, 79120, 80010, 80020, 80030, 80040, 80050, 80060, 80070, 80080, 80090, 80100, 80110, 80120

20

243

1/08/1984

1980

79150, 79160, 80130, 80140, 80150, 80160, 100050, 101030, 101040, 101070, 101080, 101120.

12

263

16/08/1984

1980

27xxx, 28xxx, 44xxx, 45xxx, 43120, 43130, 43140, 43160

41

411

5/12/1986

1983

41150, 41160, 42130, 42140, 42150, 58xxx, 59xxx

31

260

7/07/1988

1983

24xxx, 25xxx, 26xxx, 41030, 41040, 41070, 41080, 41110, 41120, 42010, 42020, 42030, 42040, 42050, 42060, 42070, 42080, 42090, 42100, 42110, 42120, 42160, 43010, 43020, 43030, 43050, 43060, 43070, 43090, 43100, 43110.

44

350

18/10/1989

1983



Copyright 2001 AC CAD